Lugano 21 Jan. 2018 8 °C
Wind: 17.70 km/h
Humidity: 45% Pressure: 31493.43 mb
Sunrise: 7:58 am Sunset: 5:15 pm
Sun 11 °C 1 °C
Mon 7 °C 0 °C
Tue 12 °C 1 °C
Wed 11 °C 0 °C
Thu 7 °C 1 °C
Fri 7 °C 3 °C
Sat 10 °C 2 °C

Morcote

Vuelta, il polacco Marczynski vince la sesta tappa

Vuelta, il polacco Marczynski vince la sesta tappa Vuelta, il polacco Marczynski vince la sesta tappa

di Valentina Conte
24 agosto 2017
#vuelta #lv2017

SAGUNT (Spagna) - Si è conclusa la sesta tappa della Vuelta, con partenza da La Vila Real, località della comunità valenciana, ed arrivo a Sagunt. Il percorso ha presentato diverse ascese. In totale 5 gpm. I primi 3, tutti di terza categoria, sono stati affrontati nei primi 100 km, con l’Alto de Alcudia de Veo, Puerto de Eslida e Alto de Chirivilla. Negli ultimi 100 km, i due gpm di seconda categoria, Puerto del Oronet e Puerto del Garbi. Tappa lunga e ondulata in cui poteva avere la meglio la fuga (situazione verificatasi), ragion per cui è stato difficile per i fuggitivi riuscire a lasciarsi alle spalle il gruppo: ai meno 182 all'arrivo hanno allungato Terpstra (Quick-Step) e Agnoli (Bahrain Merida), ma niente da fare per loro. Sul primo gpm situazione ancora in evoluzione e dietro ai 21 battistrada si forma un gruppetto di contrattaccanti. Al Km 160, 24 in corridori in testa; fra i nuovi arrivati anche la maglia a pois Villella (Cannondale) che transita per primo al gpm.

 A lavorare per diverso tempo la Sky del leader della generale Froome, nella sua quarta giornata in maglia rossa. Dopo il secondo gpm, tra i fuggitivi prendono margine Monfort e Jungels; gli altri attaccanti provano a chiudere. A 50 km dall'arrivo il numero dei fuggitivi si stabilizza a 21, con un vantaggio superiore a 2'. Contador, che come omaggio alla sua carriera ha il dorsale numero 1, rompe gli indugi nel gruppo ai meno 38 km. Rispondono Froome e Polance, Van Garderen e Betancur sono purtroppo coinvolti in una caduta.

E mentre si screma via via il gruppo dei 21 in fuga, il fuggitivo Tomasz Marczynski (Lotto Soudal) vince la sesta tappa, battendo sul traguardo di Sagunt Pawel Poljanski (Bora-Hansgrohe) e Enric Mas (Quick-Step). Il nostro Vincenzo Nibali recupera nella generale occupando la quarta piazza e sesta per Fabio Aru (Astana).